SUBITOMONDO

Storie dal mondo a portata di click

TATE MODERN MUSEUM - LONDON

TATE MODERN MUSEUM - LONDON

Pubblicato da il
 1' di lettura

 Siamo a Londra. L’umidità ne fa da padrona. Eppure, nonostante le avversità atmosferiche, la capitale sa offrire i giusti rifugi. Un esempio è il Tate Modern Museum che ha deciso di lanciarsi in una emozionante impresa: raccontare il genio dell’artista italiano Modigliani.


 Con oltre cento opere tra dipinti e sculture gli inglesi potranno godere così di un tesoro inestimabile che purtroppo subì numerosi soprusi nel passato, come ad esempio la censura proprio in Gran Bretagna nel 1917, per la troppa audacia del disegno della mano di Modigliani.  


 Il progetto di tale esposizione è a cura dell’organizzatrice Nancy Ireson e sarà aperto dal 23 novembre 2017 al 2 aprile 2018. Un arco di tempo tale da permettere a tutti di veder cambiare la stagione e, perché no, anche le sfumature dei colori.


 Tra le opere esposte si trovano il celebre Grande nudo disteso del MoMa di New York e il Nudo seduto del Royal Museum of Fine Arts di Anversa.
 Due capolavori che con i loro colori caldi, gli sguardi persi ma allo stesso tempo languidi e le curve sensuali mettono quasi in soggezione l’osservatore. Lo accarezzano, lo distraggono, lo scuotono dalla solita visione monotona.


 Facilmente poi si viene investiti da quella malinconia che sgorga forte dai dipinti. La stessa che accompagnò l’artista nell’arco della sua vita, portandolo ad assumere alcool e droghe. Queste debolezze non sono altro che lo specchio di una personalità irrequieta, fragile, sensibile fino allo stremo.


 Quei colli allungati vogliono significare forse proprio questa inadeguatezza alla vita che troppe volte sa colpire nei momenti meno opportuni.
 Inoltre contribuiscono a creare come un alone di mistero e quei volti sembra quasi che racchiudano in sé storie diverse dal comune.


 Un fascino che fa ancora più effetto se confrontato con una caotica Londra a cui spesso manca il caldo del sole, ma in cui è facile incontrare artisti di strada o uomini dalla vita eccezionale.
Un perfetto connubio dunque tra il tormento di Modigliani racchiuso nelle tele e il cielo senza pace di Londra. Un vortice di sensazioni tra i ritratti di Picasso, Diego Rivera, Max Jacob e il luccichio di una città che non dorme mai.
 


Ti potrebbero anche interessare