SUBITOMONDO

Storie dal mondo a portata di click

VISTI E CITTADINANZA GIAPPONESE

VISTI E CITTADINANZA GIAPPONESE

Pubblicato da il
 3' di lettura

Konnichiwaaaa (Ciaooo!)

 Oggi parleremo di un argomento molto importante per chi vuole andare in Giappone, sia per motivi di studio, sia di lavoro. Il visto è la chiave per poter restare in Giappone e poter agire come un cittadino, acquisendo quindi il diritto di lavorare.

 NB: esiste un patto tra l’Italia e il Giappone secondo cui i cittadini italiani non necessitano di un visto per poter restare in quest’ultimo, con un massimo di 90 giorni, il passaporto deve essere valido fino al rientro in Italia e bisogna avere il biglietto di andata e ritorno. Mi raccomando, non pensate nemmeno di rimanere anche un solo giorno in più perché se verrete beccati dalla polizia, oltre che andare in galera (il tempo dipenderà dal singolo caso) potrete essere anche banditi dal paese.

 Se ci si reca in Giappone per un periodo massimo di 90 giorni è possibile frequentare dei corsi (di lingua per esempio) che non superino ovviamente questo limite, è quindi possibile studiare, ma non è possibile lavorare, nemmeno con un part-time.

 

 

Visto studentesco

 È possibile ottenerlo grazie a delle scuole di lingua, di specializzazione o università. Una volta iscritti ad una di queste per un periodo minimo di 6 mesi, avrete la possibilità di trovare una rubaito (part-time) che non superi le 28 ore settimanali. Vi serve quindi un'iscrizione perché per poter soggiornare avrete bisogno del Certificato di Eleggibilità che verrà rilasciato dall’Autorità dell’immigrazione su rischiesta della scuola.

 Dovrete fare domanda per il visto o l’iscrizione il prima possibile perché il visto ci mette 2-3 mesi ad arrivare al consolato o all’ambasciata in cui poi dovrete recarvi per poterlo prendere.

 

Visto lavorativo

 Questo visto, come per quello precendente, deve essere richiesto da una società o un’azienda giapponese; quindi dovrete essere sponsorizzati da quest’ultima e anche questo ci mette molto tempo ad arrivare quindi armatevi di pazienza.

 State attenti con questo tipo di visto perché ogni tot anni (questo dipenderà dall’azienda in questione) dovrete rinnovarlo. Quindi se, per esempio, l’azienda fallisse voi sareste costretti a rientrare in Italia perché quest’ultima non avrebbe modo di rinnovarvi il visto e di conseguenza, non avendo la cittadinanza giapponese, sareste rimpatriati. Potreste ovviamente provare a cercarne un’altra ma il risultato dipenderà molto dalle vostre abilità, qualità ed anche fortuna. Ma tranquilli ciò accade molto raramente.

 

Cittadinanza giapponese

Il Giappone non riconosce la doppia cittadinanza. Dovrete, perciò, scegliere se tenere o rinunciare alla vostra cittadinanza. Ma essa non è essenziale per poter vivere in Giappone, vi serve semplicemente se volte sentirvi parte dello stato a tutti gli effetti, se volete avere il diritto di voto o se volete avere la possibilità di ricoprire cariche istituzionali. I requisiti per ottenerla sono:

  • Aver vissuto per almeno 5 anni consegutivi in Giappone;
  • Aver sempre tenuto una buona condotta, quindi avere la fedina penale pulita;
  • Essere almeno ventenne;
  • Essere disponibile a rinunciare alla propria cittadinanza;
  • Avere una sufficiente disponibilità economica per potersi mantenere;
  • Non aver mai fatto parte o sostenuto organizzazioni atte al rovesciamento del governo o della costituzione del paese.

 Il primo passo, per chi volesse ottenerla, è contattare l’ufficio degli affari legali, nella propria area di residenza, con  cui avrete 3 colloqui:

  1. Nel primo vi verranno illustrati tutti i requisiti e la documentazione che serve;
  2. Nel secondo dovrete compilarle e dimostrare che è tutto in regola;
  3. Nel terzo avrete un incontro frontare direttamente con un ufficiale.

 Poi dovrete aspettare l’approvazione da parte del Ministero della Giustizia ma potete stare tranquilli perché generalmente riescono ad ottenerla il 99% dei richiedenti.

E voi che fareste, rinuncereste alla vostra cittadinanza per quella giapponese?

 

Yaneeeeeee!


Ti potrebbero anche interessare