SUBITOMONDO

Storie dal mondo a portata di click

DREAMING SINGAPORE
 2' di lettura

 Singapore si trova in oriente ma avrebbe potuto trovarsi benissimo negli Usa come all'interno del deserto roccioso. Lei non appartiene a nessuno, è internazionale!

 Lo è nel vero senso del termine… Così romanticamente europea con i ristorantini lungo il fiume e la musica dal vivo, così tumultuosamente americana con strade a 4 o 5 corsie, così glamour con i suoi Sky Bar in vetta ai grattacieli, ma anche così tecnologica, organizzata, rigorosa, ecologica e nel contempo calda e accogliente.

 Per esempio, per passare una bella serata a Singapore consiglierei di passeggiare sulle rive del fiume passando tra i vari ristorantini che vi affacciano, godendo della musica dal vivo in sottofondo e di quella tipica atmosfera europea che tanto sembra ricordare Budapest piuttosto che il sud della Francia.   Proseguendo a costeggiare il Singapore River, è doveroso un aperitivo allo Sky Bar dell'Altitude, il più alto grattacielo, dove immediatamente ci si sentirà come catapultati nel cuore di Manhattan, tra il glamour fascinoso di cocktail colorati, lucine scintillanti, uomini in camicia e belle donne dall'alto di tacchi 12. La vista da questo locale toglie il fiato!

 A mangiare andrei sicuramente però a Clarke Quay. Una grandissima aerea, anch'essa sul fiume, ricca di ristoranti di ogni nazionalità nei quali trovare risposta ad ogni tipo di gusto, esigenza o aspettativa.

 Ricorda molto l'entra ed esci dai locali tipico della movida spagnola, come anche l'allegria cubana propria del bisogno di riversarsi in strada per viversi e ballare. Veramente trascinante.

 Singapore offre tanto anche per il giorno, impossibile non salire sul Singapore Flyer, la ruota panoramica record per l'altezza, o non immergersi nell'immenso polmone verde, alle spalle del Marina Bay, caratterizzato da fiabeschi giardini e i loro alberi ecosostenibili (che da soli contribuiscono per buona pare all'elettricità dell'intera città).

 

 Imperdonabile non visitare la magica e decontestualizzata St. Andrew's Chathedral e non perdersi facendo shopping in una delle più grandi e ben organizzate Chinatown del mondo.

 Per gli acquisti invece più esigenti, il Marina Bay offre anche uno straordinario e futuristico centro commerciale, ma a quel punto, è doveroso salire a bere qualcosa al bar sul rooftop per ammirare la più alta, bella e lunga piscina al mondo, dove i clienti dell'albergo fanno il bagno a 200 metri di altezza emozionati dalla sensazione di essere sospesi nel vuoto. Impossibile non desiderare di nuotarci, magari sotto le vicine stelle, tra un selfie e un succo di mango ammirando le luci cosmopolite dei grattacieli circostanti.

 In questa città vigono sicuramente due cose tra tutte: il rigore e l'avanguardia. Circa la prima, è importante non dimenticare che il furto viene punito con la legge del taglione e lo spaccio con la pena di morte. Non sto a giudicare se giusto o sbagliato ma posso constatare che Singapore è una dei posti più sicuri del pianeta.

 La mattina presto è facile trovare in metropolitana i bimbi delle scuole elementari diretti verso la propria formazione. Da soli.

Infine, vorrei aggiungere una cosa: sconsiglio sempre di mangiare italiano all'estero, ma per i più nostalgici, non abbiate dubbi a scegliere di andare a mangiare da Garibaldi Restaurant in Purvis St

 Dopo il primo boccone vi sentirete immediatamente a casa.

 Singapore non è solo una nave su tre torri... quello potrà esserne il simbolo, questa città è davvero tanta roba.

 


Ti potrebbero anche interessare